Presenze Aliene

venerdì 26 novembre 2010

Entità RODS


Entità RODS

Di Dario Giacoletto


QUANDO SONO STATI SCOPERTI

I rods sono stati scoperti il 19 Marzo del 1994 a Midway, Nuovo Mexico, dal produttore cinematografico Jose Escamilla e sua moglie, mentre analizzavano in modalità rallentata una serie di video. Si accorsero della presenza di strani enigmatici oggetti volanti dalla forma affusolata, simili a bastoncini (in inglese “rods”) con piccole protuberanze sulla superficie, che si muovevano a velocità incredibili, singolarmente o in coppia. Per accertarsi che non fossero problemi tecnici, montarono un’altra videocamera e cambiarono i piani di ripresa, però gli “strani oggetti” continuavano ad apparire. Scartate le spiegazioni usuali, e vedendo trattarsi di qualcosa di estraneo, si iniziò    un’ investigazione che dura tuttora. Come prima cosa, per studiare un fenomeno, bisogna catalogarlo, e poiché al vedere un Rod sembra di vedere un microrganismo al microscopio, decisero di chiamarli così, dunque in terminologia medica un Rod è un batterio di forma cilindrica. Così dunque, José Escamilla e sua moglie Karen, scopritori dei Rods, cominciarono a produrre e ricevere registrazioni nelle quali i “ Bastoncini “ erano presenti.
All’ inizio pensarono che apparissero solo negli USA, ma poi si ebbe notizia che anche in Europa esistono i Rods. Osservando attentamente i filmati si vide che quelle che in principio sembravano zampe erano, più probabilmente, una membrana lungo i lati del corpo e che, il movimento ondulatorio dava l’ impressione di ali o zampe. Questo movimento lo possiamo osservare in alcuni tipi di pesci. Secondo il fisico americano Jack Kasher, dell’università del Nebraska, si tratterebbe di una varietà di organismi fin’ora sconosciuti.

CARATTERISTICHE ESTETICHE:

Queste presenze sono velocissime (addirittura un solo  fotogramma da 1/25° di secondo)e quindi, spesso sono visibili su pochi fotogrammi, anche se in alcuni casi rallentano. Ricercatori che hanno tentato di individuarne le velocità possibili, ipotizzano sino a 10.000 km orari. All’inizio della loro individuazione  sui filmati, è necessario rallentare lo scorrimento. In seguito si matura l’abilità di individuarli facilmente (Vedere  articolo “Prova fotografica della presenza aliena”).
 Alcune presenze sono diafane, eteree, con un corpo di materia tenue, in alcuni casi trasparente pertanto semimateriali o parafisiche. Il colore prevalente è il  bianco/grigio. Altre sembrano avere un corpo più denso e si trovano colori come il marroncino. Vi sono presenze che presentano il colore nero; ma è da accertare se sono assimilabili alla categoria dei rods. Alcune tipologie di rods, mantengono forma costante mentre altre sembrano giocare con la propria forma. Certo qui è da stabilire quanto è padronanza intelligente della propria forma e quanto invece si tratta semplicemente di un corpo plastico e quindi estremamente variabile nei suoi aspetti. Le tipologie più evolute, possono assumere qualsiasi forma. Anche gli esseri umani, se si mettono a fare contorsionismo, assumono forme atipiche o che mimano altre cose; nel caso dei rods però, entra in gioco la facoltà muta/forma ( pubblicherò in seguito un articolo sulle presenze aliene muta/forma).
Di solito vengono fatte vedere immagini di rods piccoli o relativamente piccoli; ma ne esistono anche di grandi e non poco. Alcune tipologie di rods, sembrano non accorgersi del fatto che vengono ripresi; altre invece dimostrano il contrario e in alcune occasioni interagiscono con chi li riprende, effettuando vere e proprie esibizioni davanti alla videocamera. Solitamente viene data poca importanza a queste presenze che vengono di frequente definiti “bastoncini volanti” o “serpenti”. Effettivamente alcune tipologie sembrano proprio dei bastoncini di varie dimensioni con delle protuberanze in vario numero, che potrebbero fungere da ali o meglio da organi motore e direzionali.(Vedere album “i Rods di questo blog)
A mio parere i rods andrebbero rivalutati; in particolare quelli di tipologia più evoluta. Certo non aiuta, il fatto che non è ancora stata fatta una classificazione delle diverse tipologie e, per conseguenza, non è possibile stabilire esattamente quali tipologie inserire in questa  categoria e quali fanno parte eventualmente di altre. Non è dato sapere quando queste presenze sono comparse sulla Terra. Sono state trovate a San Jardin in Argentina, delle incisioni che farebbero pensare ai rods; ma allo stato attuale, ogni conclusione è ipotetica e affrettata. Queste forme di vita, vengono anche dette organismi eterici.

COSA SONO:

Sono sicuramente forme di vita, in quanto lo dimostra la loro vitalità e intelligenza. Sono sicuramente intelligenti; in quanto lo dimostra il loro movimento intenzionale e non casuale. Nonostante l’altissima velocità, essi sono in grado di effettuare virate improvvise che non sono assimilabili ai principi della fisica a noi nota. Semmai sono tipiche delle manifestazioni ufologiche. Come se la materia di cui sono fatti, non rispondesse alla legge di gravità così come noi la conosciamo. Evitano gli ostacoli con estrema facilità. In alcuni casi danno l’impressione di essere in grado di attraversare la materia (come gli Orbs). Sono sicuramente intelligenti, in quanto essi sono in grado di giocare tra di loro. Sono in grado di compattarsi in un apparente solo corpo, che può prendere le forme più diverse e in alcuni casi forme tipiche dell’ufologia. Non sto affermando che la presenza degli  ufo si spiega in questo modo. Sto affermando che vi sono delle presenze,  che sono in grado di fintare di essere delle macchine volanti quando invece sono manifestazioni  di entità. Alcune lo fanno di gruppo, altre lo fanno individualmente.
Sono sicuramente estranei al genere umano e per questo alieni ad esso; ma non sono da considerarsi extraterrestri in quanto non provato. Sono sulla Terra e quindi, per quanto se ne sa, della Terra.  Altre possono essere unicamente speculazioni gratuite. Non mi risulta che oggettivamente, sia mai stato catturato un rods (dubito che si possa fare, vedendo le loro possibilità ne, ritengo che possa essere cosa utile) ne, mi risulta che siano mai stati individuati o analizzati resti di questi esseri.
La quantità di presenze rods sul territorio (riferito al Piemonte), non essendo costante nell’arco dell’anno, mi induce a pensare che seguano un andamento legato alle stagioni o clima. Alcune tipologie però, sono presenti tutto l’anno.



ESPERIENZA PERSONALE

Negli anni novanta, casualmente riscontrai, che su occasionali foto, comparivano delle presenze che di primo acchito sembravano uccelli. Ad un esame più attento, si evidenziava che questi strani uccelli volavano con le ali non in asse. Intendo per non in asse, il fatto che mentre i comuni volatili volano battendo contemporaneamente entrambi le ali con movimento specchiato;  questi nuovi volatili erano in grado di battere le ali con movimento non in asse e, per giunta, con una frequenza molto alta di battito che generava l’effetto mosso, tipico degli insetti. Ritenendo di poter meglio cogliere le caratteristiche di questo volatile alieno con una videocamera; decisi di acquistarla e di cimentarmi nel riprenderli. Lo sconcerto fu grande. Col tentativo di riprendere quegli strani volatili, scoprii che vi era un’enorme quantità di strani volatili, ovvero, di presenze aliene alla conoscenza del genere umano. Tra queste appunto i rods. In base ad informazione circolante e, a conferme personali, emergerebbe che al di sopra dei comunemente noti rods; vi è quella dei rods superiori (definizione utilizzata per meglio definire la situazione). Li presenterò in  prossimi articoli. A loro ho dato nomi quali: Entità Alfa, Beta, Delta,Gamma ecc.. Ovviamente mi rendo conto che è  azzardato allo stato di conoscenza attuale, affermare che siano tutte queste tipologie di presenze, definibili rods; ma ritengo necessario farlo per dare ordine.
Uno degli aspetti, che creano maggiori difficoltà interpretative, nel riprendere queste presenze aliene, è il fatto che muovendosi a velocità notevoli, sulle immagini producono effetti collaterali che snaturano la corretta immagine dell’oggetto ripreso. Da una certa velocità in poi, l’oggetto ripreso inizia ad allungarsi. Se si tratta di una sfera, essa diventa un sigaro, sino a diventare una lunga sfrecciata ecc.. (vedere album fotografico “Effetti da velocità” del presente blog) Questo inconveniente che tanta confusione genera tra i principianti della ripresa e tra gli ufologi improvvisati, verrà meglio chiarito in seguito quando presenterò un articolo dal titolo: “Entità Delta”. Come se non bastasse il problema dell’alta velocità, si evidenzia poi che questi rods superiori sono in grado  giocare con la propria forma e in alcuni casi di giocare con chi li riprende!.. Quando sanno di essere ripresi e decidono di manifestarsi con forme tipiche dell’ufologia; chi li riprende giurerebbe di aver ripreso un ufo. In effetti di ufo si tratta; ma non di un ufo/macchina volante/materiale. Si tratta di un ufo entità/in forma ufologica/parzialmente fisica e momentanea (vedi foto D-1 album Rods). Se questa immagine, anziché essere un fotogramma di filmato, fosse una singola fotografia; chi la analizza giurerebbe che si tratta di uno strano missile o sigaro in forma ufologica oppure, se la sua logica di ragionamento non lo consente, penserebbe e  affermerebbe che si tratti di un falso ( un presunto esperto di fotografia, al riguardo sentenziò che si trattava di un falso fotografico. Fatto dimostrato in quanto la bassa risoluzione dell’immagine consentiva più facilmente la falsificazione. La bassa risoluzione invece è dovuta al fatto che si tratta di un frame generato da una videocamera modesta e non professionale). Analizzando in modalità rallentata il filmato, è invece possibile vedere la metamorfosi effettuata dall’entità e, siccome non posso pensare che sia casuale la sua manifestazione, sono costretto a pensare che sia intenzionale!..nonostante ciò, la scienza tace!.. A chi giova tutto ciò?.. esclusivamente agli stessi che non vogliono che la matassa dell’ufologia si chiarisca.
 Al tutto, si aggiunge poi il fatto che ogni  diverso mezzo tecnologico utilizzato per riprenderli, apporta  piccole diversità estetiche che, non sono sostanziali ai fini dell’indagine, ma aumentano la difficoltà di corretta valutazione.

CONTROVERSIE

In internet, nei blog e, su riviste che trattano la  tematica che include i rods, imperversano i dibattiti circa le prove e le controversie che si sono generate pro o contro. Ammetto ed evidenzio, il fatto che talune riprese di rods, sono molto simili ad alcune riprese di insetti; faccio però notare che due cose che si assomigliano, per il fatto che si assomigliano non significa che sono uguali.  Faccio notare ai detrattori, che gli insetti sono visibili a occhio nudo, mentre i rods  no. Faccio notare che parlare di rods senza averli mai ripresi, è come invitare a parlare di astronomia un cieco. Alcuni consigli maturati dall’esperienza diretta, li espongo ed invito a farli propri, coloro che ancora non ne dispongono.
·         Quando un individuo intende fare una affermazione, non deve iniziare con: “Io credo.. ecc..”. Alla sua credulità, pochi sono interessati. Inizi con: “Io suppongo..”, forse ci capiremo meglio..
·         Chi intende sostenere una posizione, deve provare l’asserzione fatta. Altrimenti si tratta di ipotesi..
·         Chi vuole provare, deve mettere il materiale probante sopra il piatto di una bilancia correttamente funzionante. La credulità non è prova.
·         Chi vuole sostenere la posizione opposta, deve fare altrettanto. Basta col dire al primo, le tue prove sono poca cosa!.. quando la prova del secondo è nulla!..
·         Basta col portare come controprova, elementi che nulla hanno a che vedere con la questione vera.
·         Basta con gli opinionisti mercenari e di circostanza. Blasonati, riveriti, pagati da noi per prenderci in giro come da volontà del sistema.

Storiella (metafora):
Un Tizio, che ancora non conosceva i funghi ma ne aveva sentito parlare, stava indeciso al margine di un bosco, in attesa di decidere se andare a cercarli o no. Mentre stava riflettendo, vede uscire dal bosco un signore  distinto che si presenta col nome di Cicap. Lo saluta e gli chiede: ”Ci sono i funghi?”.. No è la risposta!.. sono solo dicerie!.. e se ne va. Tizio, pensante si dice: “Ho fatto bene a non andare a cercarli, non ci sono”. Intanto esce dal bosco un altro signore (Sempronio, contadino del luogo), con tanto di cesto coperto. Tizio lo saluta e gli chiede: “Ci sono i funghi?”.. Risponde Sempronio: “Certo che ci sono!.. e se ne va. Tizio perplesso dalla seconda risposta opposta alla prima, tergiversa, pensa, aspetta e se ne torna verso casa. Perché fare della fatica se non si è certi del risultato?.. Arrivato a casa, spiega perché non è andato a cercare i funghi nel bosco. Caio, il figlio più piccolo ma più arguto, gli dice:” Papà, perché non hai chiesto a Tizio di farti vedere che i funghi non ci sono e, a Sempronio che invece ci sono?.. 



PERCHE’  REPUTO IMPORTANTI I RODS

Li reputo importanti, perché sono l’anello di congiunzione tra la realtà metafisica e quella fisica. Io li definisco entità parafisiche ovvero, parzialmente fisiche. Qualcuno potrebbe aggiungere che sono presenze del piano astrale, ipotetico piano adiacente a quello materiale (volendo, possiamo anche chiamare questo luogo, altra dimensione). Ritengo che i rods siano importanti, in quanto essi sono in grado di manifestarci un modo d’essere che a noi umani è completamente estraneo. Noi siamo convinti che è la materia che genera la vita o quantomeno che la manifesta; loro dimostrano il contrario. Noi siamo convinti che possiamo essere, in quanto abbiamo un corpo fisico con una determinata forma. Loro trascendono  la forma. E’ evidente che padroneggiano la loro forma estetica (Vedi muta/forma), dimensioni, consistenza materiale e, gestiscono il grado di materializzazione. Tutti concetti fantascientifici a noi umani. Tutti concetti che, se adeguatamente sviluppati e maturati, possono far si che l’essere umano prenda coscienza anche di proprie potenzialità latenti e del fatto che sino ad ora ha vissuto come uno zombie. Che sia questo il motivo per cui i padroni dell’informazione (ovvero del sistema Terra) continuano ad osteggiarne la conoscenza?..

Nessun commento:

Posta un commento