Presenze Aliene

mercoledì 27 aprile 2011

DOMENICA 12/6/2011

Vorrei non dovermi interessare di politica. Vorrei che la politica fosse  gestita da politici che rappresentano il popolo, tutto quanto!.. non solamente quello da garantire in base alla   mafiosità di parte. Abbiamo sentito costantemente il ritornello di questo governo berlusconiano: “Abbiamo mantenuto in ordine i conti.. i cittadini possono stare tranquilli!..” Io cittadino italiano, non sono tranquillo.  I miei conti sono peggiorati!.. ergo quindi: “Non si parlava di me!.. Berlusconi e soci però, al riguardo, non hanno fatto affermazioni non vere. La mafia tradizionale, quella  bancaria e sionista, i conti li hanno mantenuti in ordine, gli amici  di Berlusconi possono stare tranquilli, il messaggio era rivolto a loro!..
Vorrei che la mia patria, non avesse necessità di ricorrere alle contestazioni per esprimere la volontà popolare. Vorrei che non fosse necessario ricorrere ai referendum in quanto il governo (se onesto) già dovrebbe conoscere la volontà e l’interesse di tutti!.. La correttezza però, è diventata cosa aliena nel nostro sistema attuale. Diventa pertanto necessario far sentire la voce del popolo. Le strutture mediatiche e gli artifizi di circostanza in mano alla mafia di sistema, faranno di tutto per invalidare i referendum, se proprio passeranno, finiranno in qualche cassetto chiuso a chiave come è avvenuto in passato!.. Ciononostante, il cittadino onesto, è invitato a far sentire la sua voce. Per lui è una grande occasione che non deve sprecare.
..sul nucleare mi sono espresso nell’articolo “L’energia nucleare”. Aggiungo che, se ancora non si è  trovata un’alternativa conveniente alla produzione dell’energia, è solamente perché la mafia dell’energia, intende mantenere il monopolio su di essa a tutti i costi pertanto, sono realizzabili unicamente sistemi che consentano il controllo del monopolio in un sistema di sfruttamento e di gioco al ribasso. Le recenti voci, secondo il quale il governo  sarebbe indirizzato a rinunciare al nucleare, sono da intendersi come diversivo mirante a distogliere gli elettori dall’idea di andare a votare il referendum contro il nucleare e, per conseguenza, anche quello del legittimo impedimento. Meglio non fidarsi. “Passata la festa, gabbato il Santo” e, il governo ritornerà a sostenere il nucleare. Troppo alti gli interessi in gioco!..
.. la privatizzazione dell’acqua, non sarebbe un male se, il privato offrisse un servizio migliore di quello pubblico. Chi è però il privato in grado di offrire garanzie di moralità per cui possiamo concedergli di monopolizzare l’acqua?.. in un sistema mafioso, la gestione monopolizzata, andrebbe a finire certamente nelle mani della mafia mediante qualche mercenario di facciata o prestanome, al suo servizio. L’acqua deve restare pubblica, sino a quando gli uomini di governo non ci offriranno garanzie di non mafiosità.. dopodiché, si potrebbe anche privatizzare. A questo punto però, non vi sarebbe più la necessità di privatizzarla in quanto, non vi sarebbe più il miraggio della pecunia mafiosa.. basta in’oltre, con la privatizzazione dei profitti e la statalizzazione degli oneri!..
..no al legittimo impedimento. Chi è impedito, si deve dimettere, affronta il giudizio e, se manifesta onestà,  deve essere reintegrato. Il  giustamente giudicato colpevole, non deve più rompere i coglioni. Fuori i giudicati colpevoli dalla  rappresentanza degli  organi di stato. La mafiosità di uno stato, è palese in base ai mafiosi che lo rappresentano.
..in Italia, sarebbero poi opportuni molteplici altri referendum:
1)    Volete che possano continuare a giurare  fedeltà alla repubblica italiana, personaggi che hanno precedentemente giurato fedeltà a vita a organizzazioni occulte e delinquenziali, per cui il giuramento alla patria è automaticamente ed effettivamente tradito ed annullato in partenza a nostra insaputa?..
2)    Volete voi cittadini, che si continuino ad affermare a livello politico e dirigenziale di stato, personaggi di cui oltre alla moralità, non vi è prova della sanità mentale?..
3)    Perché in una democrazia che si vorrebbe far passare per vera, il voto del demente e del criminale deve valere come quello dell’onesto?..
4)    Volete voi italiani, che dopo un certo mandato e/o una certa età i personaggi della politica che hanno fatto il loro tempo, si levino dai maroni?..
5)    Volete voi italiani che si continui con gli sprechi palesi ovunque (strategia dello spreco, per affermare la strategia del debito pubblico, nell’interesse della mafia bancaria)  mentre, continua ad aumentare il debito di stato a vantaggio del sistema bancario?..
6)    Volete voi italiani che continui il ”Signoraggio bancario”?..
7)    Volete voi italiani, continuare a mantenere la mafia religiosa / cattolico / vaticana?..
8)    Volete voi italiani che continui l’ingerenza vaticana nel governo italiano?..
9)    Volete voi italiani che sul vostro territorio ci sia uno stato senza territorio da voi inconsapevolmente finanziato, legalmente riconosciuto a livello internazionale e di cui nessun politico vi parla, che si chiama  S.M.O.M. ovvero: Stato Militare Ordine di Malta, mentre i palestinesi che hanno il territorio, non hanno il diritto di avere uno stato?..



Questi sono unicamente alcuni punti meritevoli di eventuali referendum che, non verranno sicuramente proposti.  Pertanto, considerato che almeno quelli attuali ci sono, ecco uno dei bandi circolanti tra i sostenitori del referendum del 12/6/2011:
 

1 - Vota SI per dire NO AL NUCLEARE.

2 - Vota SI per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA.

3 - Vota SI per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO.
   
RICORDATEVI CHE DOVETE PUBBLICIZZARLO VOI IL REFERENDUM.. perché Berlusconi non farà passare gli spot ne' in Rai ne' a Mediaset.  Sapete perché ? Perché nel caso in cui riuscissimo a raggiungere il quorum, lo scenario sarebbe drammatico per Berlusconi ma notevole per tutti i  cittadini italiani:
 
1 - Se passa il SI per dire NO AL NUCLEARE, BERLUSCONI NON POTRA' PIU' FARE

ARRICCHIRE I SUOI AMICI IMPRENDITORI CON I NOSTRI SOLDI E LA NOSTRA SALUTE.

2 - Se passa il SI per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, BERLUSCONI

NON POTRA’ FARE ARRICHIRE I SUOI AMICI IMPRENDITORI LUCRANDO SU UN BENE DI PRIMA NECESSITA'.

3 - Se passa il SI per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO, BERLUSCONI NON

POTRA' PIU' DIRE CHE HA LA MAGGIORANZA DEGLI ELETTORI DALLA SUA PARTE E

DOVRA' DIMETTERSI.
 
Vi ricordo che il referendum passa se viene raggiunto il quorum. E' necessario che vadano a votare almeno 25 milioni di persone ovvero il 50% degli elettori potenziali e non il 50% di coloro che voteranno. Anche su questo espediente, (che va compreso nel suo aspetto perverso) ci vorrebbe un referendum. Pertanto ogni elettore potenziale che non andrà a votare, voterà inconsapevolmente per la parte opposta. Secondo la propaganda berlusconiana le cose devono andare a finire così:  
1 - I cittadini si informano attraverso la Tv.

2 - Le Tv appartengono a Berlusconi.

3 - Berlusconi, per i motivi sopra indicati, non vuole che il referendum passi.

4 - Il referendum non sarà   pubblicizzato in TV.

5 - I cittadini, non sapranno nemmeno che ci sarà un referendum da votare il 12 giugno.

6 - I cittadini, non andranno a votare il referendum.

7 - Berlusconi sarà contento, farà arricchire i suoi amici, si arricchirà, resterà al suo posto.

8 - I cittadini, continueranno a prenderla nel deretano.

Vuoi che le cose non vadano a finire cosi ? Copia-incolla e pubblicizza il referendum a parenti, amici, conoscenti e non conoscenti.

Passaparola! ..  Andiamo tutti a votare!

 Tu sei una goccia.. l’insieme forma il mare!..


martedì 26 aprile 2011

LE IRRORAZIONI CHIMICHE

LE IRRORAZIONI CHIMICHE
di Dario Giacoletto


Stanno realizzando (apparati militari al servizio dell’oligarchia o mafia globalizzata) un piano militare/globalizzato di irrorazioni chimiche; mimetizzato dietro l’apparenza delle scie aeree  di condensa ma in realtà chimiche che, si presenta come una ipotetica ricerca, relativa alla gestione climatica, intesa nell’interesse umano. Molte persone, tra la popolazione, ancora non se ne sono rese conto e quindi, non ne sono  a conoscenza. Vi sono poi quelli che hanno notato il fenomeno e, hanno cercato di informarsi ma, lo hanno fatto seguendo l’informazione ufficiale. Pertanto, pensano che le irrorazioni chimiche sono fatte, per scoprire come manipolare il clima  nell’interesse della popolazione. Il presente articolo (a seguito di osservazioni che mi sono state fatte)  si pone come scopo, quello di valutare quanto questa ipotesi sia valida. Data l’ innegabile dannosità dell’operazione, l’argomento è molto dibattuto in internet. Le fonti d’informazione (agenzie, televisioni, giornali)  asservite al sistema della mafia delle mafie ovvero quella  globale, tacciono o depistano.



Presento ora, un esempio di come in internet si cerca di comprendere il fenomeno scie chimiche, analizzando le diverse ipotesi  che lo  riguardano. Le irrorazioni sarebbero dovute a:

1.       Modificazione meteorologica e climatica (scopo assodato, anzi riconosciuto ufficialmente. Si vedano i numerosi brevetti tradotti in tecnologie e le pur ambigue ammissioni ufficiali).
2.       Accecamento dei radar nemici (dimostrato. Si vedano i brevetti ed i ritrovati tecnologici).
3.       Creazione nell’atmosfera di un'antenna elettromagnetica oltre l'orizzonte, col fine di ottimizzare la ricetrasmissione dei segnali in ambito strategico-militare (dimostrato).
4.       Danneggiamento delle colture agricole basate su piante non modificate geneticamente (rilevato in modo empirico).
5.       Distruzione della coltre di ozono (forse è un effetto collaterale dell'operazione, ma non è escluso che sia un fine scientemente perseguito).
6.       Mappatura elettronica del territorio (provato. Si veda il Progetto R.F.M.P.) .
7.       Inquinamento degli ecosistemi per determinare un incremento esponenziale del costo delle risorse idriche ed agricole residue (dimostrato empiricamente).
8.       Sfoltimento di alcuni settori della popolazione ritenuti improduttivi o di peso per il sistema, come i pensionati (registrato empiricamente).
9.       Sperimentazione di agenti patogeni sulla popolazione inconsapevole nell'ambito di programmi di guerra chimica e batteriologica (acclarato. Si vedano anche i documenti governativi declassificati).
10.   Diffusione diretta ed indiretta di agenti patogeni e quindi di malattie, alcune delle quali del tutto ignote sino a pochi lustri fa, con gli scopi precipui di favorire le multinazionali farmaceutiche e di indebolire la popolazione (registrato empiricamente. Si considerino i dati epidemiologici).
11.   Modificazione del D.N.A. umano in modo da impedire un'evoluzione genetica e spirituale (ipotizzato da numerosi ricercatori, tra cui Tom Montalk).
12.   Controllo del pensiero e del comportamento, attraverso soprattutto l'irradiazione di onde elettromagnetiche a bassa ed a bassissima frequenza (pressoché dimostrato).
13.   Emanazione di energie sottili dannose, energie non rilevabili con le normali strumentazioni, ma in grado di aggredire il sistema bioenergetico degli esseri viventi (supposto).
14.   Diffusione di nanomacchine negli organismi umani col fine di controllare, rintracciare, monitorare, manipolare mentalmente, per mezzo dell'emissione di impulsi elettromagnetici, interi gruppi umani. Forse queste nanomacchine potranno essere attivate quando le persone, in un futuro non lontano, saranno dotate di microprocessori sottocutanei (ipotesi che può sembrare inverosimile, ma, in realtà avvalorata da una serie di brevetti e dalla produzione e diffusione di apparecchiature elettroniche volte al controllo degli individui. Vedi Sotto Matrix, parte 5).
15.   Creazione di un ambiente atto alla proiezione di immagini olografiche in vista di una falsa invasione aliena o di un'altrettanto falsa Parousia del Cristo o di qualche altra figura religiosa (ventilato da qualche studioso e collegato al Progetto Bluebeam)
16. Creazione di nuvole intelligenti grazie alle nanotecnologie. La presenza accertata di nuove tipologie di nuvole, avvalora tale ipotesi benché, tutto è da dimostrare.

Le ipotesi sopra  riportate, sono in attesa di chiarimenti. Sono tutte quante rispettabili ed ipotizzabili ma, a mio parere, presentano una pecca che evidenzierò in seguito. Accettato ed ammesso, che le irrorazioni in qualche modo incidono e producono manipolazione climatica, resta da dimostrare se però questo è realmente il fine. Ora proverò ad effettuare una valutazione che miri ad accertare per quanto mi è possibile, se l’ipotesi “irrorazioni chimiche finalizzate alla manipolazione climatica nell’interesse umano, sia accettabile”.
  • Nel caso che  esistano al mondo, tra  le possibilità umane fattibili, alternative di manipolazione climatica migliori rispetto a quella delle irrorazioni, per quale motivo mantenere  in atto la prima?..considerati i costi, la nocività, l’evidenza ed i non migliori risultati?.. (il progetto HAARP  potrebbe già essere una possibilità)
  • E’ dimostrato che le irrorazioni chimiche, vengono prodotte indipendentemente dal fatto che vi sia in quel momento, necessità di pioggia o meno pertanto, sicuramente creano manipolazione climatica, ma non pioggia secondo necessità.
  • Nel caso sia evidente che vengono prodotte irrorazioni quando non vi è necessità di pioggia, perché sprecare denaro, tempo, energie per una cosa in’utile e certamente dannosa alla salute?..
  • Gli ultimi due punti sopra esposti dimostrano che non vi è relazione tra quantità di irrorazioni e quantità di pioggia. Va considerato poi, che quando ancora non vi erano irrorazioni chimiche, pioveva come ora.
  •  Ammesso che in qualche modo incidono sul clima ma non per quanto riguarda la pioggia; ciò che è certo, è che sporcano il cielo, oscurano il sole, inquinano!..
  • Una operazione come quella in atto, su scala globale quindi di dimensioni colossali, non può che avere dei costi esorbitanti. Costi del materiale, dell’organizzazione ecc.. ma soprattutto, costo del tacere delle parti compromesse. Un costo così alto, presuppone un risultato di portata proporzionale.
  • Quali sono i risultati certi delle irrorazioni chimiche?.. non lo sappiamo. Non sappiamo cosa ottengono realmente con l’esecuzione delle irrorazioni. Sappiamo però per certo, che sono nocive. Inquinano l’aria, l’acqua, il cibo, il nostro sangue. Per chi le dispone, il suo fine è prevalente su tutto questo o forse.. il fine è proprio questo!.. DANNEGGIARE!..
Riconsiderando i sedici punti sopra esposti, si nota che circa una dozzina hanno come fine, quello di danneggiare l’essere umano. Perché non ipotizzare che l’intento sia nuocere ed eventuali altri vantaggi sarebbero  da considerarsi consequenziali ma non fondamentali e/o determinanti?.. Perché non ipotizzare che ci potrebbero essere molteplici fini nella stessa azione?..
Il fatto che i mezzi d'informazione hanno fatto e fanno trapelare la motivazione della manipolazione climatica a fin di bene, insospettisce. Soprattutto perché (una spiegazione va pur data anche se non veritiera) è una spiegazione che giustifica almeno parzialmente il costo dell'operazione che, probabilmente, è finanziata anche come progetto nero.
L’ipotesi del danneggiare può apparire all’ingenuo e al benpensante, una ipotesi assurda ma, come la mettiamo se a fianco del danneggiamento mediante irrorazioni chimiche, mettiamo tutte le altre forme di danneggiamento al genere umano più o meno mascherate ma intenzionali?.. in fondo, quando hanno avuto il problema del’uranio impoverito e non sapevano dove metterlo; hanno ideato  di utilizzarlo nei proiettili per  ripartirlo ovunque vi sia  opportunità di sparare!.. buon lavoro di ricerca a tutti!.. e, per chi volesse informarsi:

Documentario americano "what in the world are they sprying": http://www.youtube.com/watch?v=8lpuXJirPCE
Intervista al biologo Giorgio Pattera: http://www.youtube.com/watch?v=Jh0l1sU8_I8
Intervista al fisico Corrado Penna: http://www.youtube.com/watch?v=EY3lSTlt2o4
Gli Stati Uniti ammettono esperimenti con armi chimiche e biologiche su militari e cittadini ignari: http://www.facebook.com/note.php?note_id=494954602806&id=1098556780&ref=mf
Responsabile marketing e portavoce della Singapore Airlines denuncia l'esistenza delle scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=54069741
Il governo inglese ammette l'uso delle scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=51380882
DOMENICO AZZONE militare esperto meteo spiega come riconoscere le scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=52711720
Associazione italiana medici per l'ambiente denuncia le scie chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=50870120
La denuncia dei Comuni: http://losai.forumfree.it/?t=50933500
Gli scienziati fanno appello ad Obama per fermare le irrorazioni chimiche: http://losai.forumfree.it/?t=49598452
Dichiarazione di un ex agente dell'FBI: http://www.youtube.com/watch?v=noTJIWhrLKg
Interrogazione Parlamentare sulle SCIE CHIMICHE presentata da DOMENICO SCILIPOTI: http://www.facebook.com/note.php?note_id=10150188070149972&id=199277020680&ref=mf
Due brevi video per mostrare e dimostrare efficacemente l'esistenza delle scie chimiche: http://scienzamarcia.blogspot.com/2011/02/due-brevi-video-per-mostrare-e.html
SERVIZIO DELLA CBS AMERICANA SULLE SCIE CHIMICHE (inglese): http://dai.ly/fQ1bIM
Intervista a Rosario Marciano', presidente del comitato "tanker enemy": http://www.youtube.com/watch?v=w3Cl6bh_HhA
Televisione americana conferma il ritrovamento di bario nelle scie chimiche: http://www.youtube.com/watch?v=7dba-k9RfC0
Sito inglese che raccoglie info sulle scie chimiche: http://aircrap.org/
Email anonima da un meccanico dell'aviazione: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3336
Spiegazione di un metereologo della Florida: http://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.2946
Documentario "aerosol crimes" (inglese): http://www.youtube.com/watch?v=grmf_0FyLTg
L'avvelenamento è intenzionale: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.4853
CHI STA CONTAMINANDO I CIELI AMERICANI, E PERCHE’?: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.2653
Tantissima gente si sta attivando per denunciare questo fenomeno. Ci sono svariati siti internet, gruppi di facebook e video su youtube che tentano di far alzare lo sguardo alla gente.
Vi elenco solo alcuni esempi..
Il portale delle scie chimiche a Firenze: http://www.ilcielosufirenze.com/


martedì 19 aprile 2011

NON PUO’ ESSERE VERO!..

Non può essere vero!..

L’uomo alleva polli, galline, pecore, mucche, api ecc. Coltiva vigne, orti, frumento ecc., tutto per un personale fabbisogno con fine energetico. Su di uno sperduto pianeta detto Terra, divenuto un grande laboratorio di genetica, a loro insaputa, sono allevati esseri umani.


Ho sostenuto e ancora sostengo, che l’umanità è completamente manipolata. Ho sostenuto e ancora sostengo, che gli esseri umani sono utilizzati come schiavi energetici ovvero produttori/trasformatori di energia ad una certa frequenza. Per indurre l’umanità a dibattersi costantemente su quella frequenza, siamo stati indotti a credere in un concetto di realtà che, possiamo tranquillamente chiamare “Matrix”. Come si dice nel film, “Matrix è là fuori per trarci in inganno!..” Tutto è Matrix. Matrix ci fa credere e agire, per questo è a loro (entità/divinità parassite o, macchine nel film) necessaria. Credendo in essa, ci sentiamo  costretti ad agire. Agendo ci esprimiamo. Esprimendoci ci spremiamo dell’energia accumulata e la offriamo in sacrificio alle forme pensiero e  agli dei!..
.. ci esprimiamo in quanto i nostri pensieri, i nostri ideali, i nostri sentimenti ecc.. ci inducono a farlo.  Più forti questi sono, più ci esprimiamo. Più grande è l’ideale o la sofferenza, più grande è l’espressione quindi, maggiore la quantità di energia espressa al riguardo!.. Per realizzare al meglio il sacrificio energetico nell’interesse degli dei parassiti, è necessario che l’umanità soffra. Questo è il senso del sacrificio umano che veniva celebrato sugli altari in passato. Offerta sacrificale, per la benevolenza delle entità parassite!.. Oppure, maggiore sofferenza, in nome di un ipotetico paradiso a seguire che, non arriverà mai!.. per un futuro radioso, in un eterno presente di.. immondizia, significa maggiore produzione energetica.
Per realizzare nella società umana, un vissuto collettivo che esprima quanto detto, gli dei si servono di persone da loro, completamente plagiate e manipolate mentalmente che, collocano nei posti chiave della gestione del nostro pianeta. L’individuo manipolato, non è  consapevole del suo status. Per diventare consapevoli, occorre che con distacco emozionale, la sua mente osservi e analizzi se stessa senza scendere a compromessi. Deve chiedersi perché è così e, in base a cosa lo è diventata. Deve affermare in se stessa, una ferrea capacità autocritica che miri a sradicare ogni forma d’irrazionalità imposta.
Chi possiede un computer sa, per esperienza acquisita, che dopo una certa quantità di lavoro svolto, in esso si instaurano elementi che ne turbano il corretto, logico, efficace compito. Il computer possiede l’antivirus, l’essere umano manipolato non lo possiede o meglio, generalmente lo possiede disattivato. Il computer effettua di tanto in tanto, dei controlli e delle ripuliture. La mente umana possiederebbe tutte le soluzioni necessarie, purtroppo però non le esercita cadendo così in uno stato di caos. Il punto focale di tutta la faccenda quindi è: “Capacità e determinazione di analisi autocritica introspettiva, con relativa pulitura della nostra memoria e/o mente”. Il non farlo, porta l’individuo ad agire contro se stesso, secondo la volontà da altrui imposta.
 L’essere umano ha concepito l’intelligenza artificiale, essa è in grado di auto correggersi. Auto/correggersi, significa trarre esperienza da quanto espresso, al fine di elaborare nuove e più valide soluzioni. Se l’essere umano è stato in grado di realizzare questo principio con l’intelligenza artificiale (quindi all’esterno di sé); perché poi se ne scorda il principio quando si tratta di applicarlo a se stesso nel suo interesse?.. cos' è che entra in gioco e lo svia?.. questo è il punto su cui meditare profondamente. “Il punto è l’imposizione manipolatoria posta nella nostra mente a nostra insaputa!”. Di questa ci dobbiamo liberare.. tutto il resto verrebbe poi facilmente per conseguenza!.. E’ opinione comune, che si tratti unicamente di “volontà” che manca. Certo la volontà è fondamentale; ma, come si può affermare che manca la volontà del correggersi quando invece la volontà del non correggersi non manca affatto?.. non è un discorso di mancanza di volontà; è un discorso di volontà inversa!.. ovvero contraria. Chi o cosa l’ha determinata, se si verifica invece nella realtà di tutti i giorni, che gli esseri umani agiscano contro il proprio interesse individuale e collettivo?..
Una delle osservazioni che più di frequente mi è stata espressa è quella, secondo il quale non può essere vero che l’umanità  agisce contro il proprio interesse ( vedi scie chimiche, uranio impoverito, nuclearizzazione, epidemie da laboratorio, inganno religioso, politica inversa ecc..). Il comune mortale, non riesce a  concepire o accettare, l’idea che vi siano su questo pianeta, persone che pur di fare del male al prossimo, sono disposte a fare  del male anche a se stesse!
E’ proprio questo il punto!.. l’individuo che non padroneggia consapevolmente la propria mente, lascia che essa lavori in base all’imposizione altrui. Siccome l’imposizione avviene mentre il soggetto è inconsapevole, esso non prende coscienza del fatto che quella sua scelta non è stata libera e spontanea. Tenderà ad affermare: “Io sono fatto così, che ci posso fare?.. ci sono interessi in gioco ecc..”. Si deve invece andare ad analizzare il : “Perché si è così”. Soprattutto, l’individuo deve analizzare la sua mente, per scoprire se vi sono in essa, delle situazioni che lui non conosce, del quale non è consapevole, che lui non ha generato o, che ha generato inconsapevolmente. Deve diventare il padrone reale della sua mente.
Quando un essere umano viene manipolato da entità parassite/aliene; la sua mente viene come suddivisa in settori. Possiamo chiamare questa operazione, dissociazione da settori (personalità) multiple. Queste personalità /settori/cartelle come dir si voglia; quando entrano in azione, determinano il modo di essere del soggetto che varierà rispetto alla sua personalità di base, ora assopita e inefficace. Nella misura e nel modo in cui queste personalità entrano in conflitto colla personalità di base del soggetto; determinano l’instabilità di base della persona stessa. Incoerenza, alternanza, assurdità, senso o meno dell’interesse vero e dell’interesse collettivo, ecc..
Come se non bastasse l’azione aliena, il potere occulto/militare terrestre, utilizza la stessa metodologia di manipolazione aliena, realizzata ad un livello inferiore. Vedere programma MK-ULTRA  e programmi seguenti. Altra dissociazione mentale!.. Quando  un soggetto con una personalità indotta,  afferma che è logico e doveroso creare danno ai suoi simili, perché lui si sente eletto da dio (in realtà dall'entità parassita), mentre gli altri sono solamente goym o animali; per il manipolato diventa normale nuclearizzare la popolazione, anche se ciò crea danno al manipolato. Diventa normale irrorare con le scie chimiche, nonostante il fatto che l’aria, la respirerà anche lui!.. ecc.. Per l’ipnotizzato, diventa normale essere Presidente del Consiglio e preoccuparsi  prevalentemente del bunga bunga di stato!.. la fobia del sesso è uno degli aspetti demenziali imposti!.. la sua mente è imprigionata. Diventa per lui pregevole avere le palle da toro e la mente non sua!.. lui ha scelto la pillola azzurra!..


Dal film “Matrix”:

Morpheus: Che tu sei uno schiavo. Come tutti gli altri sei nato in catene, sei nato in una prigione che non ha sbarre, che non ha mura, che non ha odore, una prigione per la tua mente. Nessuno di noi è in grado purtroppo di descrivere Matrix agli altri. Dovrai scoprire con i tuoi occhi che cos'è. È la tua ultima occasione: se rinunci, non ne avrai altre. Pillola azzurra: fine della storia. Domani ti sveglierai in camera tua e crederai a quello che vorrai. Pillola rossa: resti nel paese delle meraviglie e vedrai quanto è profonda la tana del Bianconiglio.
PILLOLA ROSSA: VAI IN VACANZA E PROSEGUI IL VIAGGIO.
Con la pillola rossa della consapevolezza, la tua anima diventa libera di lasciare il mondo della materia, dell’illusione, di Matrix, delle rinascite. Torna in vacanza nella sua realtà originale per proseguire il suo cammino nel paese delle meraviglie ovvero, l’ambito della manifestazione Divina.
PILLOLA BLU: TORNI IN UFFICIO, TUTTO COME PRIMA.
Riprendi la vita umana di tutti i giorni. Riprendi il ciclo delle rinascite. L’anima resta vincolata alla realtà illusoria di Matrix. Continuerai ad elaborare energia, in attesa del riscatto!..
Oggi è il giorno giusto per scegliere!..

giovedì 14 aprile 2011

STRATEGIE OFFENSIVE e DIFENSIVE


Chiarito col precedente articolo (Manipolazione-3) come si individua la presenza di una strategia in atto, mediante la constatazione di una costante unidirezionale o quantomeno non coerente alle possibilità statistiche del verificarsi degli eventi; passiamo con il presente articolo, ad evidenziare il fatto che, sul fronte dell’attuazione strategica; si scontrano due posizioni in conflitto.  La strategia offensiva e quella difensiva. Ovviamente la strategia difensiva, nasce dal fatto che vi è in atto un’azione offensiva; altrimenti non vi sarebbe motivazione del farla esistere. Va altresì considerato che, può essere operativa una strategia offensiva, unicamente se sul versante opposto, vi è una forza in atto che a causa della sua debolezza consente l’affermazione della prima. Come si dice in ambito scacchistico: “La forza in campo di un giocatore, è data dalla debolezza dell’avversario”.  Va considerato poi, che per il paranoico, può essere necessario difendersi anche se la motivazione è unicamente immaginaria o fittizia; ma la stessa azione può essere letta come una azione offensiva, mascherata da difensiva per essere giustificata a se stesso o agli altri. La mente umana dispone di risorse, di cavillosità incredibili e poi, le vie del signore sono infinite..
Andiamo con ordine e, cerchiamo di sbrogliare la matassa. Esistono tre ipotetici livelli, sul quale si sviluppa il gioco delle strategie  offensive e difensive. Per una questione di spazio, il terreno delle strategie presenti in questo articolo, riguarderanno esclusivamente l’ambito guerra. Ai lettori lungimiranti, sviluppare con la stessa modalità gli altri ambiti.
PRIMO LIVELLO IN BASSO:  Qui si vedono capitare i fatti.
Qui si notano le azioni strategiche offensive o impositive proprie del sistema generato dalla mafia delle mafie (potere oligarchico), che mirano al conseguimento del fine  desiderato ovvero il potere totalitario. Schierato su di un fronte, l’esercito che offende. Su quello opposto, quello che difende. Le forze in campo  non sono proporzionali, mentre il fronte offensivo dispone della bomba atomica, il fronte difensivo dispone praticamente  della fionda. Certo è, che potenzialmente potrebbe disporre della coscienza necessaria per poter smaterializzare le testate nucleari ma, per pigrizia, inconsapevolezza, manipolazione ecc.., non lo farà. Per giunta, la moltitudine di soldati che subiscono l’azione offensiva, si recano a combattere sul fronte sbagliato. E’ in atto la “strategia del falso ideale” e quella “mercenaria”. Il militare patriota, indossa la divisa e va a sparare per amor di patria (strategia del nemico immaginario), contro la popolazione (umanità) che, afferma di voler difendere!.. il mercenario invece, non fa differenza di fronte, gli basta pensare che è pagato e, per questo, vende la sua pelle e se stesso!.. (adotta la strategia difensiva del “mi vendo al miglior offerente”). In piccolo, la strategia del vendersi al miglior offerente, gli serve per imporsi ai suoi simili. Per acquisire quella posizione sociale di sopravvivenza; ma anche quella dell’essersi imposto ( strategia impositiva). Le guerre sono necessarie, se non ci fossero, bisognerebbe inventarsele. Certo non sono necessarie al popolo; purché si stabilisca  qual è il popolo che afferma di avere il diritto di imporsi.
SECONDO LIVELLO: Qui ci sono quelli che fanno capitare i fatti.
Qui,  le strategie vengono ideate a tavolino. I burattinai di basso livello ma, mercenari di alto livello si ritrovano e, con cinica disumanità, stabiliscono (previa indicazione del livello superiore) quali strategie offensive e/o apparentemente difensive dovranno realizzarsi al primo livello. Quale sarà lo scenario di guerra, il costo in vite umane, in denaro e, quali saranno le conseguenze di tutto questo. In questo secondo livello, stazionano i colletti bianchi, i capimafia della mafia comune, religiosa ed altro, i vertici degli apparati di stato ecc..
TERZO LIVELLO: Qui ci sono quelli che stabiliscono quali fatti dovranno accadere.
Qui viene stabilito, dalle entità preposte, mediante i burattinai di alto livello (oligarchia), chi saranno i burattinai del secondo livello, come dovranno essere preparati o indotti, cioè manipolati. Con satanica precisione, entità aliene interverranno nelle loro menti, instaurando il concetto di realtà confacente alla realizzazione del loro piano. In sostanza, creano degli esseri lobotomizzati al loro servizio che, non esiteranno a dare la loro vita (patto col diavolo) per la realizzazione di quanto a loro imposto. Questi diverranno quei personaggi della storia umana che, dopo aver portato l’umanità al massacro su false strade, sono andati a riempire i libri di storia e che noi oggi condanniamo (alcuni) o osanniamo. Ripeto, a questo livello operano  entità aliene, in combutta con l’oligarchia mondiale e con le adduzioni. A questo livello hanno operato quelle entità che, spacciandosi per manifestazioni divine, hanno indotto la massa alla credulità religiosa. Sono le stesse entità che, in ambito ufologico, attualmente operano le adduzioni, i rapimenti, la manipolazione mentale di massa.

STRATEGIA DELLA GUERRA: Oggi  come ieri, l’umanità è perennemente in guerra. In nome di una ipotetica pace futura; si vive in stato di guerra perenne. Cosa sta avvenendo?.. perché non è possibile uscire da questa situazione?.. semplice!.. perché i falsi pacifisti, sono in realtà i guerrafondai del secondo livello al servizio del terzo. Dice il saggio, che per non esserci la guerra, occorre innanzitutto non fare la guerra. Se invece si fa la guerra per avere la pace, si resta in guerra. Si diventerà esportatori di (falsa) democrazia, si imporrà la pace (ipotetica) con atomiche sul Giappone, bombe sull’Irak, Afganistan, Libia ecc.. si arriva addirittura ad imporre l’ideale della guerra preventiva ovvero: “Il mio non ancora nemico, potrebbe diventare un giorno il mio nemico pertanto, prima che lui diventi tale, io lo anticipo inimicandolo con una guerra d’anticipo!..” Sconcertante eppure reale, secondo i Bush e la loro cosca!.. l’ipotesi che per non esserci la guerra occorre che non vengano prodotte le armi (messa al bando) con tutte le loro strutture di riferimento; non viene mai seriamente ipotizzata. Non perché quel pensiero non è ipotizzato o ipotizzabile, ma perché escluso dalle ipotesi del loro interesse. Intanto il Papa prega per la pace, mentre passano nelle banche vaticane i pagamenti del traffico delle armi. Qui occorrerebbe scandagliare a fondo la mente di questi personaggi e capire cosa è avvenuto nella loro mente, il loro stato di paranoia, la manipolazione subita e accettata.
STRATEGIA DEL TERRORISMO: Ci viene  detto che nel mondo oggi, esiste il terrorismo e che, è necessaria la guerra al terrorismo. Ci viene dato ad intendere che il terrorismo oggi, proviene dal basso (dalla massa) e si rivolge contro il potere che sta in alto. Strano questo terrorismo che per colpire chi sta in alto, produce morti unicamente in basso!.. e, strano pure che i terroristi che provengono dal basso  e quindi con scarsità di mezzi a disposizione, riescano a gabbare chi i mezzi  li ha!.. e siccome i mezzi  li ha  ma, si è fatto gabbare, andrebbe giudicato e rimosso per manifesta incapacità quando non per tradimento!.. se Bin Laden, con un cammello e un portatile, ha tirato giù le torri gemelle; quelli che si sono fatti gabbare, andrebbero processati e condannati. Questo non avviene, anzi, qualcuno viene rimosso apparentemente per punizione, ma in realtà premiato. Per motivi come questo quindi, sono stati coniati  termini quali “ Terrorismo sintetico” che significa, terrorismo  generato dalla mafia di stato e  “ Terrorismo sotto falsa bandiera ”. Terrorismo sotto falsa bandiera, significa: “ Terrorismo che proviene dall’alto (stato o sistema), si rivolge contro il basso (popolo) utilizzando manovalanza mercenaria presa dal basso per cui diventa facile far apparire che dal basso è generata, quando invece la matrice vera è l’altra bandiera. Quella che sta in alto! Quindi, il terrorismo mondiale oggi, è generato da chi sta in alto. Diceva un tale, che occorre spesso porsi una domanda: “A chi giova tutto ciò?”.. tutto ciò giova unicamente a chi dispone della possibilità di gestire l’antiterrorismo.
STRATEGIA DELL’ANTITERRORISMO: Chi vende vetri, ha necessità che i vetri si rompano spesso e il mercato giri, a costo di impegnare persone a frantumare vetri altrui. Chi vende salute ha necessità che vi siano malati, con relativa conseguenza d’interessi. Chi vuole vendere l’acqua, la vuole privatizzare; teorica-mente per il bene comune ovvero, esclusivamente il suo. Se potessero, privatizzerebbero anche l’aria, creando un ulteriore monopolio, la farebbero scarseggiare, te la venderebbero in sacchetti di plastica non riciclabile ecc.. Chi vende antiterrorismo, ha necessità che il problema terrorismo esista. Quindi, prima genera il problema e poi, ti vende la soluzione al prezzo da lui stabilito. Questo è il terrorismo sintetico. Un esempio eclatante è stato il caso 11/9/2001 (Torri gemelle e Pentagono). 
QUESTIONE TORRI GEMELLE: Secondo la versione ufficiale, una banda di terroristi arabi e assassini, avrebbero dirottato quattro aerei e due sarebbero stati indirizzati contro le due torri gemelle abbattendole (Del terzo stabile abbattuto, le autorità non hanno voglia di parlare). Un terzo aereo sarebbe stato schiantato contro il Pentagono, il quarto sarebbe andato a cadere altrove. I conti non tornano:
 A) viene trovata una carta d’identità intatta d’un terrorista, ai piedi delle macerie di una torre dove, non è stato possibile trovare le indistruttibili scatole nere degli aerei!..non mi pare molto probabile.
 B) Oggi gli aerei di linea, sono in gran parte dotati di controllo del pilota automatico prevalente da terra, realizzato con l’intento di impedire dirottamenti essendo gli addetti da terra, in grado di imporsi obbligando l’aereo ad atterrare in qualsiasi momento.
C)La prima cosa che un dirottatore intenzionato ad andare a schiantarsi contro un edificio farebbe, sarebbe  quello di scegliere un aereo che non abbia il pilota automatico prevalente da terra; altrimenti l’impresa è fallimentare in partenza.
D)Tutti e quattro gli aerei dirottati avevano invece il pilota automatico prevalente da terra!.. sconcertante l’idiozia dei terroristi!.. eppure la loro missione è perfettamente riuscita!.. perché da terra nessun addetto impose gli atterraggi?.. perché nessun aereo della difesa aerea intervenne?.. perché quel giorno, nulla di relativo alla difesa USA funzionò?..
E) Nulla funzionò perché era stato pianificato e disposto che nulla funzionasse!.. ecco come?..
F) Nei giorni appena precedenti e seguenti l’attentato terroristico, erano in corso sul territorio USA, qualcosa come 25 esercitazioni militari antiterroristiche. Che idioti questi arabi terroristi, non solo prendono aerei che possono essere fatti atterrare da terra quando si vuole; ma lo fanno proprio mentre le maggiori forze antiterroristiche sono attive al massimo stadio!.. ma, sconcertante ancora di più, l’impresa riesce totalmente!.. cosa è avvenuto in realtà?..
G) Tutto quanto di terroristico è avvenuto quel giorno,  faceva parte di qualcuna delle esercitazioni antiterroristiche in corso. Così era preventivato che sarebbero stati dirottati aerei civili ma non era necessario intervenire in quanto era una esercitazione antiterroristica. Gli aerei della guardia aerea erano stati indirizzati altrove nelle esercitazioni e, quelli disponibili non dovevano intervenire in quanto si trattava unicamente di una esercitazione!.. una esercitazione prevedeva che i terroristi piazzassero cariche esplosive all’interno delle torri gemelle e questo, avvenne realmente. A voi le conclusioni.. chi volesse maggiori e dettagliati ragguagli, consiglio il libro: “La fabbrica del terrore” di Webster Griffin Tarpley. Ciò che quel giorno avvenne, supera la fantasia delle comuni persone e realizzò con satanica precisione, la pazzia morbosa di quella classe dirigente che controlla il mondo.
H) Ogni grande strategia, per essere realizzata, richiede il supporto di molteplici altre strategie: quella del compromesso, del ricatto, della minaccia, della disinformazione, della complicità, ecc.. in particolare, evidenzio quella dell’eliminazione. Tra quelli che vennero individuati come terroristi dirottatori arabi, alcuni che vennero definiti suicidi, sono ancora vivi. Alcuni sono stati eliminati ma, soprattutto, sono stati eliminati numerosi testimoni scomodi che tentavano di  contrastare la versione ufficiale dei fatti.
Quanto sopra esposto, evidenzia che questo atto terroristico è stato opera della mafia di stato del governo americano con,  relativo appoggio oltre confine ( pianificazione,  media, appoggio politico e d’intelligence ecc..). l’idea di utilizzare  esercitazioni antiterroristiche con l’intento di realizzarle veramente, non è cosa nuova, questo non è stato l’unico caso. Occorre stare attenti quando sono in corso grandi operazioni di questo genere che, danno luogo alla STRATEGIA TERRORISTICA in veste ANTITERRORISTICA. Gli apparati militari e d’intelligence, non sono al servizio della popolazione; sono al servizio del potere oligarchico che li controlla e che consente a loro di mantenere il potere acquisito. Tutto questo, evidenzia lo stato generale di complicità a tutti i livelli mentre, i politici fanno retorica e demagogia e, papa e  credenti, pregano per la pace!.. i morti però sono reali!.. intanto si palesa una ulteriore  strategia: quella della “STRATEGIA PACIFISTA/GUERRAFONDAIA”. In nome di un futuro di pace, un eterno presente di guerre.
SCOPO DELLE GUERRE: Quando due (o più) parti, sono in guerra; né l’una né l’altra saranno vincenti. Vincerà chi le due o più parti ha fatto scontrare!..
Dalle guerre si esce sconfitti tutti quanti. L’opinione comune, è che a guadagnarci siano le banche e le industrie degli armamenti. Certamente vi è in gioco un importante fine economico; ma occorre porsi una ulteriore domanda: “Siamo certi che il fine economico sia il fine ultimo?.. non potrebbe esserci in gioco una finalità che alle menti comuni sfugge?.. Siamo certi che le menti dirigenti di questo mondo, non siano satanicamente bacate?.. siamo certi che non siano state manipolate?.. siamo certi che ci convenga continuare a dormire?.. meditiamoci. Una strategia (vecchia quanto il mondo) che continua ad essere realizzata e del quale nessuno seriamente ne parla, è quella della “destabilizzazione”. Ogni popolo, per poter progredire, ha necessità di stabilità programmata e finalizzata. Chi ha in mano il potere del popolo, ha tutti gli interessi che regni il caos, disordine, instabilità pertanto, quando nota che la pressione del popolo diventa forte, non aspetta che il popolo agisca, sarà il potere che sobillerà occultamente il popolo ( considerare le ribellioni attuale del nord Africa), lo istigherà ad agire in modo in’opportuno, ne anticiperà le mosse, giocherà come il gatto col topo. Alla fine vi saranno cambiamenti formali, morti reali, e peggioramenti sostanziali. Gli esempi del nord Africa insegnano!.. ora sono più destabilizzati di prima e, i profughi fuggiti, sono andati a destabilizzare i vicini quando questi  già lo erano per i fatti loro. Perché oggi, dopo gli interventi degli alleati in Irak, Afganistan, Libia, Somalia, Albania ecc.. permane lo stato di caos?.. perché  continua la strategia dell’instabilità?..
A conclusione dell’articolo, evidenzio ancora una volta, la disparità tra le forze in campo. Quella offensiva sovrasta e manipola quella difensiva. Quando qualcuno afferma che l’umanità è in preda  ad un piano di manipolazione globale, viene tacciato di catastrofismo, viene definito un complottista. Io sostengo che il complotto esiste. Si tratta solamente di stabilire se, si intende essere obiettivi o meno.