Presenze Aliene

martedì 25 novembre 2014

L'ufo di Livigno

L’ufo di Livigno
di Dario Giacoletto

Così riportava la notizia relativa all'avvistamento ufologico del 20/11/2014 ore 9, il giornale “IL GIORNO” di Sondrio il giorno seguente:

Avvistati Ufo nel cieli di Livigno

Oggetti luminosi hanno attirato l'attenzione di tanti curiosi. E c'è chi è riuscito a fotografarli
di Eleonora Magro



Queste sono le due foto scattate da due testimoni diversi nello stesso momento dell'ufo di Livigno, sopra il Madonon.


Non poteva mancare l’articolo, di attrarre l’attenzione; soprattutto da parte dei non possibilisti. Vediamo l’esempio di “I Love Livigno”:

Abbiamo trovato l’articolo anche sul sito del giornale: http://www.ilgiorno.it/sondrio/ufo-livigno-1.421642 La cosa ci ha fatto un po’ sorridere perché l’avvistamento in questione l’abbiamo fatto anche noi, rendendoci conto però che non si trattava di ufo. Ieri alle 9 del mattino ci trovavamo a 2700 metri di quota (quindi posizione privilegiata) in cima al Carosello 3000, esattamente qui:


Anche noi abbiamo notato un pallone in lontananza e gli abbiamo pure scattato una foto:

 

Come potete vedere dall’ingrandimento era una bella mongolfiera tutta bianca con a bordo, si direbbe, almeno un paio di persone. Se poi la vogliamo buttare sullo scherzoso qualcuno ha visto un secondo ufo ieri a Livigno come documenta questo scatto:

La nostra pagina facebook ha pubblicato questa foto alle ore 17 chiedendo ai suoi fans di indovinare cosa fosse quel puntino colorato in cielo e naturalmente qualcuno ha avanzato l’ipotesi che fosse un ufo.

Poi abbiamo spiegato ai nostri amici che era un palloncino lanciato in aria dai bambini che hanno partecipato alla Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia.
Perchè non cogliere questa occasione per proporvi invece un servizio andato in onda su Radio Padania dove si parlava dell’appparizione di ufo a Livigno nel lontano 1996, quando tre bambini si erano imbattuti in due figure umanoidi che lievitavano sul sentiero e poi qualcuno fotografò una specie di disco sopra i tetti del paese, andate al minuto 18 del video:
Commento:
Faccio i complimenti per la vostra sollecitudine nel dimostrare che il caso ufologico di Livigno può considerarsi chiuso per inconsistenza oggettiva. Così come faccio i complimenti per le vostre foto di buona qualità; ma avrei apprezzato anche che voi ci metteste la faccia. Ricordo che l’ufologia è argomento ostico per natura a causa della realtà in cui si dibatte. Ricordo che il termine ufo significa “oggetto volante non identificato” pertanto, qualsiasi cosa che vola del quale non si ha identificazione certa; è un ufo. Pertanto anche una mongolfiera, nel caso che non sia stata riconosciuta come tale, è un ufo! Lo resterà sino a quando non sarà identificata per ciò che effettivamente è. In quel momento passerà da ufo a ifo ovvero, oggetto volante identificato. Quindi, voi avreste dovuto affermare: “Ecco come dimostriamo che l’ufo di Livigno è un ifo!”. Avreste in questo caso dimostrato di possedere l’informazione necessaria, per esprimere un’opinione ufologica da proporre. Ancora una volta ricordo, che ufo non significa automaticamente astronave, anche se una eventuale astronave, se non identificata come tale, è un ufo. Ora però la domanda è: “Lo avete effettivamente dimostrato?”. A rigor di logica, avendo voi la certezza che l’ufo è la mongolfiera; avreste dovuto accostare le due fotografie per una comparazione a dimostrazione di quanto affermate. L’accostamento è quello sottostante:


Ora, considerata la vostra certezza, spiegate ai lettori dove sono finite le persone e il cestello! Siete stati troppo frettolosi di inficiare il caso di Livigno e quindi vi siete dimenticati di considerare il particolare? Ho dei dubbi, in quanto voi avete intenzionalmente mirato a screditare il caso, senza nulla dimostrare. Se voi foste stati in buona fede, ed aveste visto e fotografato la mongolfiera; così avreste dovuto dichiarare: “Non sappiamo se la mongolfiera che abbiamo visto e fotografato è lo stesso ufo del quale si parla. Rendiamo nota la fotografia onde venga accertato”. Anche perché, almeno una volta nei secoli, potrebbe verificarsi che, mentre un ufo passa, nei pressi ci potrebbe essere effettivamente una mongolfiera o un palloncino. Quasi dimenticavo: “Perché voi che avete dimostrato di essere abili e solleciti con la fotocamera, non avete fatto neanche una foto che dimostrasse dove si trovava la mongolfiera rispetto a riferimenti del luogo, quali i monti che citate? Nella foto del Carosello non si vede alcuna mongolfiera!”. Ne caso però, che le mie insinuazioni non siano corrette e voi siate in grado di dimostrare che mi sono sbagliato; fatemi pervenire il materiale che lo dimostra e io provvederò a rivedere l’articolo. Condivido il principio espresso da voi in altra occasione: “Se ti informi, non ti conformi!”.
COSA E’ L’UFO DI LIVIGNO
In base alle fotografie non è possibile affermare con certezza. Troppo lontano e troppo indefinito. Esteticamente si presenta similare alle classiche sfere bianche (ma anche di altro colore) del quale spesso si è parlato e frequentemente sono state viste. http://presenze-aliene.blogspot.it/2013/08/ufo-sfere-bianche.html Quando si presentano come nelle foto di Livigno, si dice che sono ovattate; in altre occasioni sono invece con contorni precisi, netti, ben definiti come nella sottostante foto fatta sopra Sondrio. Occorre però precisare che a distanza, qualsiasi forma sferica e luminosa o riflettente, può essere scambiata per altra similare ma di natura o tipologia diversa.


Ora però, la domanda finale: "Ma pensate veramente che i lettori non abbiano notato la differenza di cielo tra la foto della mongolfiera (cielo limpido) e quelle degli ufo (vaga nuvolosità)?"









Nessun commento:

Posta un commento